logo Comune di Prato

progetto "io ci credo" 

Anno scolastico 2018-2019
Patrocinato dal Comune di Prato


Premessa

L’ Associazione Pamat, come ogni anno, chiede al mondo della scuola, in occasione del 28° ANNIVERSARIO DELLA CONVENZIONE INTERNAZIONALE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA, di focalizzare l’attenzione sul tema dei Diritti dell’infanzia e dei giovani, per promuovere la cultura del Diritto e della Legalità come fondamento del rispetto della propria e dell’altrui identità.
I temi dei diritti e del rispetto del prossimo divengono sempre più importanti in un mondo come il nostro. Un primo passo nella direzione di una cultura dei diritti è, senza dubbio, quello di acquisire fiducia in se stessi e nelle proprie capacità, a maggior ragione in questa fase storica, caratterizzata da continui e rapidi mutamenti, da differenze di culture, che ingenerano crisi d’identità e sentimenti di incertezze emotive. La consapevolezza di essere soggetto di diritti e di doveri ed il saper riconoscere all’altro pari valore e stessi diritti, sostiene la crescita e migliora le relazioni interpersonali a scuola e nel tempo libero.
  • Obiettivi
    Educare, formare, informare i ragazzi ed i giovani  ad una cultura dei diritti e dei doveri, per radicare profondamente i valori della democrazia e della condivisione come imprescindibile condizione di crescita e di sviluppo, così come riconosciuto dalla Costituzione italiana ed a livello internazionale dalla Convenzione dei Diritti del Fanciullo del 20 novembre 1989. 
  • Destinatari
    Studenti  Scuole Secondarie di 1° e 2° grado.
  • Articolazione del progetto
    • Percorso di Educazione Civica
      Le scuole avranno la possibilità di svolgere durante l’anno scolastico un lavoro di ricerca e riflessione sui diritti ed i principi fondamentali della Costituzione Italiana e sulla Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia al fine di permettere agli studenti di acquisire la consapevolezza  dei propri diritti e dei propri doveri.
    • Incontri di approfondimento in classe con  esperti avvocati volontari dell’Associazione
      Alle scuole che aderiranno al presente progetto, viene offerta la possibilità di incontrare, in classe, i legali per consulenze ed approfondimenti sul tema dell’anno con particolare riferimento alla Costituzione Italiana ed alla Convenzione dei Diritti del Fanciullo. Qualora si rendesse necessario, è possibile richiedere anche l’intervento di uno psicologo congiuntamente a quello del legale.
    • Inoltre il referente della classe interessata potrà richiedere l’intervento dei legali su un argomento a scelta, in base alle esigenze della classe stessa.  

torna su